I libri pinokkieschi

Filippo mi chiede in un commento al post precedente come fare per recuperare una copia del Pinokkio Vol. 2.
Tra poco esisterà la possibilità per tutti di reperirlo direttamente online; nel frattempo se gli autori mi lasciano (via e-mail) un loro recapito gliene spediamo al più presto una copia omaggio (ci sarà da pagare solo la spesa di spedizione, circa 1 euro e 28 se ancora esiste il piego di libri).

Il mio indirizzo e-mail lo conoscete: fatemi sapere, riscrittrici e riscrittori interessati al volume.
Ci sentiamo per posta tradizionale, come vent’anni fa.

Guido, Pinokkio e io, al ToscanaLab

pinokkio_diretta_web Guido, i’ vorrei che tu e Pinocchio ed io fossimo presi per incantamento
e messi
in una gipsoteca a Firenze di giugno un lunedi ventotto
verso le diciotto.

E così succederà.
All’interno della prima giornata di ToscanaLab, con la possante voce e barba di Guido Catalano si presenta l’uscita di Pinokkio Volume 2 | He risked it all to give first love a second chance. Si leggeranno estratti di brani dalle trentasei riscritture che compongono il libro, stampato e supportato grazie alla collaborazione con il portale Intoscana.it. che compie gli anni proprio quel giorno. Si ascolterà della musica (sempre di quella in creative commons o siae free), si poetizzerà e declamerà col tono e le forza delle nostre voci, si interagirà col pubblico presente e con quello via web.

Sì, perché andiamo anche in diretta web radiofonica sulle onde binarie di radio catrame19: chi non potrà essere a Firenze potrà seguire la presentazione-reading-surfing e potrà ascoltarla via web con un colpo di click.

Il libro sarà distribuito sotto creative commons e senza nessun prezzo imposto: funzionerà un meccanismo di pay as you wish che permetterà anche via web di procurarsi il secondo volume di riscritture pinocchiesche. I proventi delle offerte serviranno per sostenere l’attività del progetto Liberarci dalle spine.

Ci si vede, e ci si sente lunedi sera: dalle 18 Guido, io, Pinocchio e quel filibustiere di Enz, di tra i calchi antichi e le novissime tecnologie.

Social media nodes

Pagina dell’evento su Facebook
Gruppo di radio catrame19 su FriendFeed (creato appositamente per sostituire la vecchia chat che non ci piace più)

Pinokkio Vol. 2 | la copertina

Clicca per ingrandireIn copertina (se ci clicchi sopra la visualizzi più grande) c’è il Pinocchio rosso angarioso, coi nodi a fargli da cicatrici e rughe.

La mano indomita che l’ha disegnato è quella del brother in arms Michele “Mik” Duch, già autore della rivisitazione Texas&latex del primo volume.
Sulla quarta di copertina il gatto e la volpe di fronte agli zecchini da arraffare: la mano di Pinocchio quasi glieli toglie dalla gabbia dell’impaginato. Il tratto e la destrezza sono quelli di Marco il Many Manicardi, sorprendente sia di penna che di tastiera.

Fra pochissimo arrivano tutte le info e i link sulla presentazione-reading-surfing che si fa insieme a Guido lunedi a a Firenze al ToscanaLab.

Meglio che può capitare a tavolino

C’era una volta…
– Segretario di Partito giometra Virgulin! – diranno subito piccoli lettori di Miroslava.
No, ragazzi, è errore: c’era una volta tavolino Läkkio.

Forse suo nome è anche in liste di brilluccicosi cataloghi che da Isvezia arredano case di umido Ovest con consonanti e puntini su vocali che fa difficile pronuncia. Ma miracolo e sua storia succedono in Piccola Berlino Democratica dove Sami Peterlin con suo amico di baretto Loris Bigot trafuganoasportano piccolo oggetto di quattro gambe.

Tavolino Läkkio, molto di utile per appoggia bicchierini alcolici, attira perfino invidia sozialista di altri pibidesi. Mobilio legnuto però presto comporta in modo strano: muove, emette parole, cresce lineamenti umani compreso grande naso sgradevole di variabile misura.

Poi gambe di Läkkio diventano metà ma vizi quadrupleggiano: Sami Peterlin appoggiato a bancone non sa trovare soluzia, suo animo galleggia in alcol, disfattismo sembra in vantaggio su solito finale di muri collisi. Ma in PBD stavolta non va che è così, grazie a immaginose parole e persone che inventa per noi Miroslava. A lei nostro abbraccio piccolo-occidentale, ripieno di affetto.

Così Pinocchio volume due si serra qui, a contributo trentasei.
Ora serve opera formattazia, copertina e stampaggi. A fine giugno tutto pronto. Giuro su Samogon.