Next Stop L'Aquila City

Viaggio nei luoghi d'incontro dei giovani aquilani a due anni dal terremoto

Video 1 | A piedi in centro, di giorno

"Sulla torre di Palazzo Margherita, ingabbiata, è stato srotolato uno striscione tricolore: Jemo innanz', dice la scritta che lo attraversa in verticale. Andiamo avanti: una dichiarazione d'intenti esposta sulla parte più alta del palazzo comunale che fino a oggi è rimasta impigliata in una ragnatela di litigi, commissariamenti, rimandi e burocrazia. A L'Aquila la ricostruzione non parte e si vede: molti edifici assomigliano a fondali di cartapesta, tenuti in piedi dalle impalcature e dalle protezioni in legno."

Musica: spinningmerkaba, "New York City (instrumental)" | via ccmixter - CCL 3.0

 

Video 2 | In macchina per le strade, di notte

"Al ritorno in macchina, alla fine di una salita macchiata di buche, Alessia ci dice che hanno trasferito qui la sua facoltà. La strada è buia, ci giriamo, ma non si vede nient'altro che il cartello che la indica.
All'incrocio che abbiamo da poco passato la luce giallastra dei fari si è confusa con quella rossa degli stop di una macchina ferma a mezzo cavalcavia. Le quattro frecce accese, ha una iniziato una lenta retromarcia invadendo la linea di mezzeria. Abbiamo rallentato, aspettando che si fermasse. Intorno a noi l'arancio e il grigio dell'asfalto di un territorio che sembra disperso, ancora vivo, ma vulnerabile."

Musica: _ghost, "Empty Rooms (small theme)" | via ccmixter - CCL 3.0