Per Lia

[via Mantellini]

Io vi ringrazio proprio della larghissima partecipazione al Quotablog che prosegue qui sotto, ma visto che passate di qui in parecchi – in molti di più dei miei usuali visitatori – n’approfitto per invitarvi a leggere e a farvi un’idea della vicenda Corriere della Sera/Lia di Haramlik.

Io sto con lei (e non c’entra essere o meno blogger).

1 comment

  1. Già letto, già letto, che dire: pur di fare notizia si calpesta la privacy altrui, oltretutto manipolando il contenuto per piegarlo al proprio interesse personale.
    Vergognoso esempio di mancanza di deontologia professionale.
    Poi i giornalisti stanno a fare le menate ai blog.

I commenti sono chiusi