Sulla via di Erodoto

“Il cinico non è adatto a fare il corrispondente. Ci vuole comprensione per la miseria umana, simpatia per la gente. Bisogna far parte della famiglia cui appartengono tutti i semplici del pianeta. Il calore umano è basilare per questo lavoro”

Lo legge Marino Sinibaldi nello speciale di Fahrenheit: le parole sono di Ryszard Kaspuscinski.
Vediamo di non dimenticarlo troppo in fretta.